La seconda pinacoteca di Spagna

Istituito nel mese di settembre del 1835 e ufficialmente inaugurato nel 1841. Si trova nella cosiddetta Plaza del Museo, dominata da una scultura dedicata a Bartolomé Esteban Murillo. È un museo imprescindibile per conoscere sia pittura barocca sivigliana, in particolare Zurbarán, Murillo e Valdés Leal, sia la pittura andalusa del XIX secolo. L’edificio, che attualmente ospita il Museo, fu costruito inzialmente come convento della Merced, per l’Ordine della Merced Calzada de la Asunción, fondato da San Pedro Nolasco nell’epoca di Ferdinando III.

Risalta la colleziono de pittura sivigliana del XIX secolo, in cui si possono ammirare le opere più rappresentative di pittori spagnoli come Murillo, Velázquez, Zurbarán e Valdés Leal.

Un museo imprescindibile per conoscere la pittura barocca sivigliana.

Scheda

Orario

1/1 - 15/6 e 16/09 - 31/12: Da martedì a sabato: 09:00 - 19:30. Domenica, festivi e lunedì prefestivi: 09:00 - 15:30. Lunedì: Chiuso Festivi di chiusura: 1/1, 6/1, 1/5, 24, 25 e 31/12. Estate: 16/06 - 15/09: Martedì, domenica, festivi e lunedì prefestivi: 09:00 - 15:30. Lunedì: Chiuso

Prezzo

1.50€. Gratuito per cittadini dell’UE accreditati, studenti con tessera internazionale.

Telefono

(+34) 955 54 29 31

Indirizzo

Plaza del Museo, 9