La storia scorre a Siviglia

Il fiume Guadalquivir è il fiume di Siviglia, l’unico fiume navigabile di Spagna. Un fiume che ha avuto un ruolo da protagonista in molti momenti della storia della città. Assedi, difese e conquiste sono stati combattuti nelle sue acque e prodezze e viaggi sono stati intrapresi dalle sue rive.

Storia della città... e storia dell’umanità

Sapevi che il primo giro del mondo è partito da Siviglia? Nel 1519 Ferdinando Magellano salpò con le sue navi in direzione di Sanlúcar de Barrameda e da lì, in mare aperto dove intraprese la circumnavigazione della Terra. Attraversando il Ponte di San Telmo potrai vedere la sfera armillare che commemora il miglio zero di questo viaggio.

Nel XVI secolo Siviglia era il centro commerciale del mondo occidentale e il suo fiume la principale via marittima di traffico atlantico per oltre 200 anni. Da questo periodo derivano molti nomi di vie che fanno riferimento a lavori o origini (Alemanes - Tedeschi, Placentines - Piacentini, Francos - Franchi; Odreros - Vasai, Toneleros - Bottai, Cerrajeros - Fabbri...). Siviglia era conosciuta come “La città in cui batte il cuore del mondo”, l’attività marittima impregnava il commercio, la popolazione, la cultura e la stessa fisionomia urbana, dandole un carattere unico.

Specchio della Torre dell’Oro

Anche la Torre dell’Oro, uno dei monumenti emblematici di Siviglia, ha una storia legata al fiume. Si tratta di una torre difensiva di origine araba situata sulla riva sinistra del Guadalquivir. La tradizione narra che una grossa catena sul fiume la unisse a un’altra torre situata sulla riva opposta, impedendo in questo modo il passaggio alle navi nemiche.

Attualmente la Torre dell’oro ospita il Museo Navale di Siviglia.

Modi di vivere il fiume

Il carattere del Guadalquivir ha prevalso fino ai nostri giorni. Oggi è un fiume godibile come pochi altri al mondo, vi si può passeggiare come se si trattasse di una via monumentale, forse la via più importante di Siviglia.

Ma il fiume può essere frequentato anche per fare sport, soprattutto canottaggio. Infatti il Guadalquivir è un canale che ha ospitato competizioni internazionali di altissimo livello.

Sempre più turisti arrivano a Siviglia attraverso il Guadalquivir. Puoi essere uno di loro arrivando a bordo di una nave nel Molo delle Delizie, proprio alle porte del centro storico della città.

Curiosità...
  1. I romani lo chiamavano fiume Betis, che dava anche il nome alla Betica.
  2. Il Guadalquivir attraversa tutta l’Andalusia e ha una lunghezza totale di 657 chilometri.
  3. Il fatto di trovarsi dall’altra parte del fiume contribuì al carattere particolare di Triana