Il Palazzo Comunale della città

Nel XV secolo, con la scoperta dell’America e l’importanza e la ricchezza che la città inizia ad acquisire, si decide di creare una nuova sede del Cabildo, più grande e bella. Si decide di spostare il Municipio di Siviglia nella Plaza de San Francisco, allora luogo centrale e commerciale.

La costruzione segna l’indipendenza del potere civile da quello religioso. Nel corso del XIX secolo, il Convento di San Francisco subì un’occupazione militare, due incendi e venne requisito a causa della desamortización de Mendizábal, trovandosi praticamente in rovina. L’anno seguente viene approvato un primo progetto dall’Accedemia Reale di Belle Arti di San Fernando, che però non può essere portato a termine a causa di problemi economici del Municipio; viene così approvato un secondo progetto nel 1855. Le opere subirono continue interruzioni e il progetto venne modificato varie volte. Nella parte della Plaza de San Francisco si decise di costruire una facciata che prolungasse l’edificio plateresco; tuttavia la decorazione di quest settore non venne mai terminata e oggi è possibile vedere la facciata con due blocchi di pietra preparati per essere lavorati. La facciata principale che dà su Plaza Nueva fu terminata nel 1867 e la decorazione del Salone di Colombo nel 1871.

L’edificio del Municipio di Siviglia rappresenta uno degli esempi più significativi dell'architettura plateresca in Andalusia. L’edificio iniziale occupa il settore meridionale dell’attuale Municipio, con l’”archetto” che comunicava con il compasso del monastero francescano. Nell'edificio si conservano alcuni elementi di elevato interesse artistico e storico, come la bandiera della città. Bene di interesse culturale, il Municipio di Siviglia, dalla sua pubblicazione nel 1931, è catalogato come Monumento.

Uno dei migliori esempi dell'architettura plateresca.

Scheda

Prezzo

Gratuito per residenti o nati a Siviglia.
Generale: 4€. Over 65 anni: 2€

Telefono

(+34) 902 55 93 86

Indirizzo

Plaza Nueva, 1