Non ci sono tetti più belli dei suoi...

La chiesa di Santa Maria delle nevi di Siviglia, più conosciuta come Santa Maria la Banca, si trova nella zona storica denominata della “Judería”, nell’asse formato da calle San José e Santa Maria la Blanca, e fu una sinagoga edificata nel XIII secolo. Nel 1391, dopo la strage e la conversione forzata degli ebrei, fu trasformata in chiesa cristiana, e venne poi ricostruita a metà del XVII secolo, grazie al finanziamento di Justino de Neve y Yébenes.

Oltre a questa notevole evoluzione storica e all’interessante patrimonio artistico conservato al suo interno, il tempio risalta per essere uno degli insiemi più belli dell'architettura andalusa del primo barocco. La sua pianta, semplice, acquisisce un dinamismo tensionale e una ricchezza cromatica tipicamente barocchi, grazie ai gessi di turgidi volumi e ai dipinti murali che decorano l’interno della chiesa. È la sede della Confraternita del Rosario di Nostra Signora delle Nevi. Il tempio presenta una pianta rettangolare, con un prolungamento del capocroce e dei corpi, sempre rettangolari, addossati al muro dell’Epistola. Internamente presenta tre navate divise in sei rami da 10 colonne toscane di marmo rosso. Sopra le colonne si stagliano archi a mezzo punto che sostengono volte a botte con false lunette nella navata centrale e volte a crociera nelle navate laterali. Sugli ultimi due rami della navata centrale, di fronte al presbiterio, si eleva una cupola illuminata da due oculi laterali. Lo spazio del presbiterio è coperto da una volta a botte con lunette.

Questa chiesa era un’antica sinagoga.

Scheda

Orario

Lunedì - sabato: 10:00 h - 13:00 h y 18:00 h - 20:30 h. Visite vietate durante la messa, alle 11:00 e alle 19:30. Messa domenica e festivi. 10:00, 13:00 e19:30. I gruppi devono comunicare l’orario di visita per telefono.

Prezzo

Gratis

Telefono

954 41 05 93

Indirizzo

Calle Santa María la Blanca, 5