La festa più sgargiante del mondo

Luci, colori e tanta allegria. Ogni anno Siviglia di trasforma in occasione della Feria de Abril (Fiera di aprile), la madre di tutte le fiere, un microcosmo in cui l’idiosincrasia di una città si rivela con tutto il suo splendore e il suo potere seduttivo.

La porta per un mondo di sensazioni

La Feria di Abril di Siviglia inizia la sera dell’ “alumbrao”, un momento inaugurale in cui vengono accese le luci del recinto fieristico. In questa occasione è anche possibile gustare presso le tipiche casetas il tradizionale “pescaíto frito” (fritto mito di pesce). Dopo una settimana ininterrotta di festa, la fiera si conclude con un grandissimo spettacolo di fuochi d’artificio lungo il fiume Guadalquivir.

La Feria è come una piccola città addobbata. Un mondo effimero dove le case sono casetas, i farolillos illuminano le strade e le vie hanno i nomi di toreri leggendari.

La feria de abril de Sevilla
La feria de abril de Sevilla
Una città con la sua porta

Ogni anno, in un gran turbinio di colori, viene allestita una monumentale porta d’ingresso all’area fieristica con riferimenti a uno dei numerosi monumenti della città di Siviglia. La porta è illuminata da migliaia di lampadine e continua a essere il tipico luogo d’incontro dei sivigliani.

La Portada (la Porta) è il punto d’incontro ideale per trascorrere un giorno alla Feria.

La feria de abril de Sevilla
La vita in una settimana

Possiamo dire che la fiera abbia un calendario tutto suo. A Siviglia ci sono persone che vivono la “notte del alumbrao” come se si trattasse della notte di Capodanno. L’accensione della porta rappresenta in un certo senso un anno in più, un nuovo anno pieno di illusioni ed emozioni che in questa settimana prendono vita in un modo strabiliante. Come se la vita si concentrasse in una settimana.
-
Le strade sono ricoperte di albero, un terriccio rossastro, proveniente dalla vicina località di Alcalá de Guadaira. È la terra normalmente usata nei giardini di Siviglia e nelle plazas de toros.
-
Tutte le vie della Feria sono illuminate da migliaia di lampadine ricoperte dai tipici farolillos (una specie di festoni sferici realizzati con carta piegata).

Para tener en cuenta...
  1. En 1846 un catalán y un vasco fueron los fundadores de la Feria de Sevilla.
  2. El traje de flamenca se consagró en Sevilla a partir de la Exposición de 1929.
  3. La manzanilla es el vino de la Feria, se consumen 1,5 millones de medias botellas.
  4. El singular estilo de las casetas fue concebido por el pintor Gustavo Bacarisas.
  5. La Feria de Abril cuenta con 75.000 metros cuadrados y 1.051 casetas.